martedì 27 agosto 2013

Maglietta "Denise"

Ecco realizzato il modello che avevo in mente da quando ho avuto la fortuna di trovare il filato che ho usato, un filato molto morbido, che poteva dar forma alla mia idea di qualcosa di drappeggiato.
E' lo stesso che ho usato per la canotta "Maritè" e quando ne ho visto il risultato, mi sono precipitata al mercatino, a comprare tutto quello che era rimasto di quel filato: ben poco però, ma per fortuna son riuscita a realizzare qualcosa!
Ho iniziato a lavorarlo e a fare prove su prove, perché i possibili modelli che avevo trovato non rispondevano esattamente a ciò che avevo in mente.
Ora son contenta del risultato! Non è la prima volta che creo un modello, ma questo mi soddisfa molto di più, perché è complesso e unisce insieme la tecnica top-down e quella dei ferri accorciati.

Con le immagini cerco di raccontare le varie fasi:
Qui siamo all'inizio, con i primi giri a ferri accorciati: l'effetto è ben visibile già da adesso.
In questa fase l'effetto dei ferri accorciati è ben visibile. Ho già separato le maniche e devo decidere su come proseguire dandogli una forma gradevole.
Il drappeggio del davanti sembra molto ricco, ma, indossata, è mitigato dal seno. L'aggiunta delle trecce traforate mi ha permesso di dare una forma più snella e nello stesso tempo più estiva. 



L'insieme mi piace! Ora passiamo alle maniche! Purtroppo ho pochissimo filo, devo per forza farle molto corte!


Ed ecco "Denise"!
Perché le ho dato il nome "Denise"?
Perché intanto che la stavo realizzando ho conosciuto una Denise molto speciale, tanto che ho deciso di regalargliela!













Il modello è molto versatile, perché si può intervenire per adattarlo bene alle proprie necessità: ad esempio, se è necessario aumentarne la circonferenza sui fianchi, si possono inserire degli aumenti laterali e poi in corrispondenza delle fasce a maglia rovescio che scendono dai lati.

Per chi vuole provare a realizzarla, ecco la spiegazione:

Legenda:
Mf = marcapunto che segna l'inizio del nuovo giro.
M = marcapunto
        gett. = gettato
        acc. sempl. = accavallata semplice


Occorrente (TAGLIA S/M)
250 gr di filato TIRRENO di Lane Borgosesia (gr. 50 = 125 m) col. n. 824 
ferri n.3,5
5 marcapunto

Campione 10x10 cm = 20m x 32f

Con i ferri circolari avviare 144 maglie e chiudere il giro, inserendo un Mf per segnare l'inizio del giro.



        1f. Lavorare sempre a diritto. 30 m, inserire M, 2 m, inserire M, 80 m, inserire M, 2 m, inserire M, 30 m. 
Le maglie vengono così suddivise: 60 m per il dietro, 2 m per la manica, 80 per il davanti, 2 m per la manica.

2 - 3 - 4 - 5 - 6 f. lavorare sempre a diritto eseguendo gli aumenti prima e dopo le 2 m tra i M.

7f. Iniziare il lavoro a ferri accorciati solo sul davanti. Lavorare come sopra fino a due maglie prima del terzo M, girare e lavorare a rovescio fino a due maglie prima del secondo M, girare e lavorare a diritto fino a 3m prima del terzo M, girare e lavorare a rovescio fino a tre maglie prima del secondo M, girare e lavorare a diritto tutto il giro facendo gli aumenti usuali per le maniche. Quando si gira per tornare indietro agganciare il filo alla maglia precedente; quando poi si lavora il ferro intero, lavorare anche il "gancio" con la maglia interessata.

8 - 9 - 10 - 11- 12f. come il 7.

13f - lavorare normalmente, facendo gli aumenti necessari.

14f - lavorare normalmente; spostare il primo e il secondo M in modo da avere 4m tra questi e fare gli aumenti all'interno dei M.

15 - 16 - 17 - 18f. lavorare normalmente, facendo gli aumenti necessari.

19f  Riprendere a lavorare a ferri accorciati. Lavorare a diritto fino ad 1 m prima del terzo M, girare e lavorare a rovescio fino ad una maglia prima del secondo M, girare e lavorare a diritto completando il giro, facendo gli usuali aumenti.

20 - 21 - 22- 23 - 24f. come il 19.

25f e successivi: lavorare normalmente. Quando si raggiunge il numero di 50 maglie per le maniche, fare gli aumenti a ferri alternati. Arrivati a 60 m, staccarle dal resto del lavoro passandole su un filo d'attesa.

Al ferro successivo aumentare 3 m dove si sono staccate le m per le maniche.

Proseguire la lavorazione a maglia rasata per altri 20f.

Iniziare il lavoro a trecce traforate realizzando 12 trecce sulle 192 maglie totali.

Ripetere per cinque volte il motivo a trecce.

Fare quindi 10 ferri a punto legaccio e chiudere il lavoro.

Riprendere le maglie di ogni manica e fare 6 ferri a punto legaccio, quindi chiudere.

Punto treccia traforata.

Numero di maglie multiplo di 16.
F1 - 8 dir., 8 rov.
F2 e tutti i ferri pari : 8 rov., 8 dir.
F3 - mettere 4 m. sul ferro ausiliario posto davanti al lavoro, 4 dir. lavorare a dir. le m. sospese, 8 rov.
F5 - 7 - 9 - 11 - 13 : 1 dir, 2 m. insieme a dir. 1 gett. 2 m incrociate a dir ( lavorare la 2^ m. prendendola dietro, lavorare la 1^ m. e sfilare le 2 m dal ferro di sinistra ) 1 gett. 1 acc. sempl. 1 dir. 8 rov.
F15 -  riprendere dal 1F.

Tutto qui!
In bocca al lupo a chi vorrà realizzarla!


Una raccomandazione: a me il filo è bastato appena, perciò se la si vuol fare un po' più larga o più lunga, occorre un gomitolo in più!



traduction en français (traduzione di Clotopolde http://www.ravelry.com/people/clotopolde)
english translation (traduzione di Clotopolde http://www.ravelry.com/people/clotopolde)